La Fondazione “Post-Finasteride Syndrome” ha annunciato oggi la Fase II della ricerca clinica sulla sindrome post-finasteride condotta presso l’Università di Milano. Condotto dal Professor Roberto Cosimo Melcangi, responsabile dell’unità di Neuroendocrinologia del Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari, il nuovo studio valuterà:

  1. Nei pazienti con SPF: possibili cambiamenti epigenetici nell’enzima 5-alfa reduttasi
  2. In un modello animale di SPF: parametri comportamentali e alterazioni nella neurogenesi, neuroinfiammazione e vie neurotrasmettitoriali coinvolte nel controllo della funzione sessuale, nonché possibili cambiamenti epigenetici nella 5alfa-riduttasi. Verranno inoltre presi in considerazione possibili cambiamenti nella composizione del microbiota intestinale.

Questa ricerca si baserà sullo studio di fase I dell’unità di Neuroendocrinologia, intitolato “Livelli di steroidi neuroattivi e caratteristiche psichiatriche e andrologiche nei pazienti post-finasteride”, che è stato pubblicato a Luglio 2017 nel Journal of Steroid Biochemistry and Molecular Biology.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial