La Sindrome

La Sindrome Post-Finasteride (PFS) è una condizione patologica caratterizzata dalla persistenza di effetti collaterali  subentrati durante o a seguito il trattamento con inibitori della 5-alfa reduttasi, come finasteride  e dutasteride.

I sintomi impattano fortemente sulla vita delle vittime e sui loro cari, spesso con ripercussioni professionali, relazionali e sociali.

I meccanismi alla base della PFS non sono ancora del tutto chiari e soprattutto non vi sono test o analisi ordinari che permettano di capire la predisposizione di un soggetto a sviluppare la condizione.

Ad oggi la PFS non è ancora riconosciuta come patologia e questo comporta una difficile comprensione e diagnosi da parte dei clinici verso i pazienti che lamentano questa delicata situazione.

Non ci sono trattamenti efficaci noti o disponibili e la Sindrome si sviluppa indiscriminatamente negli uomini senza alcuna precedente storia clinica o psichiatrica, disfunzione sessuale preesistente o altri fattori di rischio apparenti.

 

La comunità medica ha l’obbligo di non chiudere un occhio su questa condizione rara ma debilitante nei giovani.

 

— Prof. A.M. Traish, The Post-finasteride Syndrome: Clinical Manifestation of Drug-Induced Epigenetics Due to Endocrine Disruption, Medical Comorbidities, 2018

Il verificarsi di effetti collaterali sessuali, fisici, neurologici e psichiatrici persistenti dopo l’uso di un inibitore della 5α-reduttasi è ben supportato dai dati esistenti.

— Than et al., Post-finasteride Syndrome: A Review of Current Literature, Male Sexual Dysfunction and Disorders, 2018

Il presente studio conclude che l’uso di 5ARI può predisporre a persistenti cambiamenti sessuali, genito-urinari, psicocognitivi e antiandrogeni anche dopo l’interruzione della terapia.

 

— Khera et al., Penile vascular abnormalities in young men with persistent side effects after finasteride use for the treatment of androgenic alopecia, Translational Andrology and Urology, 2020

I Sintomi comuni

Fisici

Occhi e pelle secchi

Pressione della testa

Minzione frequente

Disfunzione autonomica

Contrazioni muscolari

Atrofia muscolare

Debolezza e stanchezza

Dolore osseo

Problemi ai denti e alle gengive

Cambiamenti metabolici

Cambiamenti di pigmentazione della pelle

Pelle assottigliata

Apnea notturna (ostruttiva/centrale)

Problemi intestinali – digestivi

Sessuali

 

Atrofia del pene e alterazioni tissutali

Atrofia muscolare perineale

Dolore genitale

Intorpidimento genitale

Eiaculato acquoso

Volume dell’eiaculato ridotto

Atrofia testicolare

Perdita della libido e del desiderio sessuale

Disfunzione erettile

Perdita di erezioni spontanee

Eiaculazione precoce

Aumento del periodo refrattario

Orgasmo senza piacere

Astenia post-orgasmo

Neurologici

 

Anedonia

Ansia e attacchi di panico

Insonnia

Derealizzazione

Compromissione cognitiva e “nebbia cerebrale”

Compromissione della memoria

Compromissione della vista

Acufene

Convulsioni

Ideazioni suicide