La Sindrome

La Sindrome Post-Finasteride (PFS) è una condizione patologica caratterizzata dalla persistenza di effetti collaterali  subentrati durante o a seguito il trattamento con inibitori della 5-alfa reduttasi, come finasteride  e dutasteride.

I sintomi impattano fortemente sulla vita delle vittime e sui loro cari, spesso con ripercussioni professionali, relazionali e sociali.

I meccanismi alla base della PFS non sono ancora del tutto chiari e soprattutto non vi sono test o analisi ordinari che permettano di capire la predisposizione di un soggetto a sviluppare la condizione.

Ad oggi la PFS non è ancora riconosciuta come patologia e questo comporta una difficile comprensione e diagnosi da parte dei clinici verso i pazienti che lamentano questa delicata situazione.

Non ci sono trattamenti efficaci noti o disponibili e la Sindrome si sviluppa indiscriminatamente negli uomini senza alcuna precedente storia clinica o psichiatrica, disfunzione sessuale preesistente o altri fattori di rischio apparenti.  La comunità medica ha l’obbligo di non chiudere un occhio su questa condizione rara ma debilitante nei giovani.

Prof. A.M. Traish, The Post-finasteride Syndrome: Clinical Manifestation of Drug-Induced Epigenetics Due to Endocrine Disruption, Medical Comorbidities, 2018

Il verificarsi di effetti collaterali sessuali, fisici, neurologici e psichiatrici persistenti dopo l’uso di un inibitore della 5α-reduttasi è ben supportato dai dati esistenti.

Than et al., Post-finasteride Syndrome: A Review of Current Literature, Male Sexual Dysfunction and Disorders, 2018

Il presente studio conclude che l’uso di 5ARI può predisporre a persistenti cambiamenti sessuali, genito-urinari, psicocognitivi e anti-androgeni anche dopo l’interruzione della terapia.

Khera et al., Penile vascular abnormalities in young men with persistent side effects after finasteride use for the treatment of androgenic alopecia, Translational Andrology and Urology, 2020

I Sintomi comuni

Fisici

Occhi e pelle secchi

Pressione della testa

Minzione frequente

Disfunzione autonomica

Contrazioni muscolari

Atrofia muscolare

Debolezza e stanchezza

Dolore osseo

Problemi ai denti e alle gengive

Cambiamenti metabolici

Cambiamenti di pigmentazione della pelle

Pelle assottigliata

Apnea notturna (ostruttiva/centrale)

Problemi intestinali – digestivi

Sessuali

 

Atrofia del pene e alterazioni tissutali

Atrofia muscolare perineale

Dolore genitale

Intorpidimento genitale

Eiaculato acquoso

Volume dell’eiaculato ridotto

Atrofia testicolare

Perdita della libido e del desiderio sessuale

Disfunzione erettile

Perdita di erezioni spontanee

Eiaculazione precoce

Aumento del periodo refrattario

Orgasmo senza piacere

Astenia post-orgasmo

Neurologici

 

Anedonia

Ansia e attacchi di panico

Insonnia

Derealizzazione

Compromissione cognitiva e “nebbia cerebrale”

Compromissione della memoria

Compromissione della vista

Acufene

Convulsioni

Ideazioni suicide